Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Un buon Pescara torna da Roma con un punto: finisce 1-1

Condividi su:

Pareggio giusto tra le due formazioni. Dopo otto sconfitte consecutive gli adriatici conquistano un punto grazie a una partita di sacrifici. Maggiore la mole di gioco prodotta dalla Roma, che però ha evidenti difficoltà in zona gol. La squadra di Bucchi si chiude bene e merita il pareggio.

Pescara a sorpresa ma meritatamente in vantaggio all'Olimpico. La Roma produce più mole di gioco, ma di fatto è poco graffiante ed è colpevole di essersi fatta trovare impreparata in due occasioni: quella fallita da Sforzini e quella realizzata dall'ex Caprari, sempre nei minuti iniziali del primo tempo. Sono piovuti copiosi fischi all’Olimpico, forse per l'arbitro (che però non ha alcuna colpa), forse per la prestazione davvero scialba dei giallorossi. I tifosi non si aspettavano certo un pomeriggio di passione.

Bene il Pescara che sta chiudendo il suo anno in maniera dignitosa, bravo Bucchi a motivare il suo gruppo. Andreazzoli prova a puntare su Osvaldo per scardinare retroguardia abruzzese; l'argentino rientra tra i titolari dopo l'exploit di Mattia Destro in Coppa Italia. Bucchi rinuncia a Weiss a Quintero e lo squalificato Sculli. Davanti unica punta Sforzini, supportato dal terzetto Celik-Cascione-Caprari.

Si parte con leggero ritardo, c'era un buco nella rete della porta di Stekelenburg ed è stato lo stesso portiere olandese a sistemare il guasto con del nastro adesivo. 4' Pelizzoli afferra senza problemi un cross dalla sinistra di Torosidis che stava diventando pericoloso. 5'Ancora grande occasione per il Pescara con un colpo di testa di Cascione su cross di Rizzo.10' Azione interessante di Totti che al limite dell'area finta il tiro e poi calcia rasoterra col destro, palla che sfila alla destra di Pelizzoli. 13' Stekelenburg costretto a difendersi sul destro da fuori area di Zanon. Pescara sempre pericoloso.14' Sforzini dal centro del campo appoggia a Cascione che fa partire un destro potente, respinto da Stekelenburg che diventa l’assist per CAPRARI , l'ex insacca di testa. Per lui, cresciuto nelle giovanili giallorosse, si tratta del secondo gol in campionato, il primo da ex Pescara in vantaggio. Il gol del Pescara era assolutamente nell'aria, la squadra di Bucchi domina. 18' Roma vicinissima al pari. Invenzione di Totti per Florenzi che leggermente defilato spara col destro addosso a Pelizzoli. Ci prova Lamela da posizione defilata dopo la respinta della difesa abruzzese, ma la sfera termina la sua corsa sopra la traversa. 30’pt, bolide al volo di Totti da dentro l'area sugli sviluppi di un angolo battuto da Florenzi, palla ancora alta. Il Pescara, ma la sua retroguardia si sta difendendo comunque con ordine e non sta concedendo grosse occasioni agli avversari. 41'pt, cross di Pjanic per la testa di Osvaldo, ma l'italo argentino è ancora una volta anticipato da Cosic. Palla in angolo.43’pt Piccolo giallo la Roma chiede il fallo di mano in area di Capuano , ma il difensore colpisce prima di testa sul cross di Torosidis, poi la palla sbatte per terra e sul suo braccio. Onestamente il rigore in questo caso sarebbe stato ingiusto. Si chiude la prima fase.

Piovono copiosi i fischi dell'Olimpico, forse per l'arbitro (che però in questa prima frazione non ha alcuna colpa), forse per la prestazione davvero scialba dei giallorossi in questa prima frazione. I tifosi non si aspettavano certo un pomeriggio di passione. Bravo il Pescara che ha chiuso il suo anno in maniera dignitosa, bravo Bucchi a motivare il suo gruppo. Andreazzoli rischia tutto sin dall'inizio inserendo Destro per Florenzi. Schieramento super offensivo per la Roma. Si riparte con la Roma più concentrata. Al 6’st,sugli sviluppi di un corner la palla arriva in area, De Rossi la serve a Destro che segna un altro gol dopo quelli in Coppa Italia. La Roma dopo il gol mette alle corde il Pescara con una pressione continua e ben articolata. Ancora Roma pericoloso sassata di Totti su calcio di punizione, ma il destro centrale è respinto dall'ex compagno di squadra Pelizzoli.66 ci prova la pattuglia di Nobili –Bucchi, sinistro sopra la traversa di Di Francesco, figlio di Eusebio, su assist di Cascione.67' Ancora bravo Pelizzoli sul sinistro di De Rossi, che si era ritrovato in area tutto solo sull'assist di Totti. L'ex portiere giallorosso mette in angolo.71’Colpo di testa alto di Sforzini, cresce di nuovo il Pescara 74’Erroraccio di Castan sul cross di Di Francesco, si avventa sulla sfera Sforzini ma non riesce a superare Stekelenburg in pallonetto. 84'Annullata una rete a Osvaldo per netto fuorigioco di Osvaldo su un lancio dalle retrovie di Castan. 86' bravo di Stekelenburg su Di Francesco che in area aveva provato un interessante pallonetto, ma è stato respinto dalla manona dell'olandese. Il portiere giallorosso tiene in vita la Roma.

ROMA (4-3-3-): Stekelenburg; Piris (82' Lopez), Marquinhos, Castan, Torosidis; Pjanic (71' Bradley), De Rossi, Florenzi (1'st. Destro); Lamela, Osvaldo, Totti. A disposizione: Goicoechea, Lobont, Romagnoli, Taddei, Bradley, Perrotta, Tachtsidis, Lucca, Lopez, Destro. Allenatore: Andreazzoli

PESCARA (4-2-3-1): Pelizzoli; Zanon, Cosic, Capuano, Modesto; Rizzo, Togni; Celik (62' Di Francesco), Cascione, Caprari (53' Balzano); Sforzini. A disposizione: Falso, Balzano, Bianchi Arce, Bjarnason, Blasi, Di Francesco, Vittiglio, Abbruscato, Vukusic. Allenatore: Nobili

Arbitro: Massa di Imperia

Reti: 13' Caprari, 50' Destro

Ammoniti: Torosidis, Togni, Di Francesco

Condividi su:

Seguici su Facebook