Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Ironman 2014, domani mezza città bloccata

Condividi su:

“Pescara si ferma domani, domenica primo giugno, per lo svolgimento della quarta edizione dell’Ironman. Dopo lo stop alla sosta e alla circolazione dei veicoli in piazza Primo Maggio, e la chiusura al traffico e alla sosta del tratto del lungomare Matteotti compreso tra piazza Primo Maggio e l’incrocio con via Petrarca, provvedimento che resterà in vigore sino alle 6 di lunedì 2 giugno, per la giornata di domani, domenica primo giugno, scatterà la chiusura al traffico di mezza città per consentire lo svolgimento di tutte le prove sportive della manifestazione. L’invito ai cittadini è di partecipare per assistere a quello che si annuncia di nuovo come un evento indimenticabile e che porterà a Pescara almeno 8mila persone, ma anche di evitare l’uso dell’auto privata o di parcheggiarla sulle aree di risulta dove c’è massima disponibilità di posti auto”.

Lo ha detto l’assessore alla Mobilità Berardino Fiorilli ricordando i nuovi provvedimenti adottati sulla viabilità cittadina che entreranno in vigore domani, domenica primo giugno, in vista dell’evento sportivo che sta già mobilitando la città di Pescara per il quarto anno consecutivo.

“Vogliamo che il territorio sia preparato a ospitare un evento grandioso, ma che inevitabilmente richiederà qualche sacrificio dal punto di vista della mobilità per agevolare gli spostamenti di migliaia di cittadini che già stanno arrivando nel capoluogo adriatico – ha detto l’assessore Fiorilli -, dando fiato e ossigeno alla nostra economia. Consideriamo, solo guardando ai numeri, che per l’edizione 2014 abbiamo registrato un incremento della presenza degli atleti, oltre 2mila, senza contare i 6mila accompagnatori, intesi sia come tecnici e preparatori atletici e sia come familiari, numeri che si traducono in quasi 20mila pernottamenti a Pescara. Sono certo che, come nelle aspettative, ci sarà un superamento dell’evento delle precedenti due edizioni in termini di successo e riuscita. Ovviamente movimentare sul territorio oltre 8mila persone provenienti da fuori città, oltre alle migliaia di pescaresi che vivranno l’esperienza, ha imposto l’adozione di alcuni provvedimenti e limitazioni sul traffico cittadino: abbiamo cercato di ridurre al minimo i disagi, differenziando e scaglionando nel tempo le chiusure sulle quali stiamo facendo massima informazione affinchè l’intera città sia preparata a ospitare e godere di un evento eccezionale. Siamo partiti nei giorni scorsi con l’istituzione del divieto di sosta e fermata su tutta l’area di parcheggio prospiciente piazza Primo Maggio e sulla piazza stessa, provvedimento in vigore sino alle 20 di lunedì 2 giugno, per dare il tempo all’organizzazione anche di smantellare il Villaggio dell’Ironman che avrà il proprio quartier generale proprio in piazza Primo Maggio.

Gli altri provvedimenti sulla viabilità sono stati il divieto di transito e fermata su entrambi i lati del lungomare Matteotti, nel tratto compreso tra piazza Primo Maggio e via Petrarca, altro provvedimento in vigore sino alle 6 di lunedì 2 giugno. Inoltre abbiamo istituito anche il divieto di sosta, con rimozione forzata, sul lato mare di via Nicola Fabrizi, da piazza Salotto sino a via Roma”.

Ovviamente la vera mobilitazione cittadina scatterà proprio domani, domenica 1 giugno, giorno delle competizioni: per consentire lo svolgimento della gara di ciclismo e podismo verranno infatti interdetti il transito, la sosta e la fermata su un’ampia fetta della città.

“In sostanza – ha elencato l’assessore Fiorilli – da questa notte non si parcheggerà né circolerà lungo l’intero percorso di gara, ossia su entrambi i lati di viale Riviera nord, dalla nave di Cascella sino all’incrocio con via Cavour; via Leopoldo Muzii, nel tratto compreso tra viale Riviera nord e via Castellamare Adriatico; via Regina Margherita, corso Umberto, piazza Sacro Cuore, via Michelangelo Forti, piazza Santa Caterina, via De Amicis, via Cesare Battisti, via Castellamare, nel tratto compreso tra via Leopoldo Muzii e via Cavour; via Cavour, nel tratto compreso tra via Castellamare Adriatico e viale Riviera nord; via Carducci, nel tratto compreso tra via Parini e corso Umberto; e su via Regina Elena. Previsto, sempre nella giornata del primo giugno, il divieto di transito sul lungomare Matteotti, in via Paolucci e sul ponte dell’asse attrezzato; divieto di fermata, con rimozione forzata, su entrambi i lati del lungomare Matteotti e in via Paolucci, nel tratto compreso tra lungomare Matteotti e via Bologna. Divieto di fermata poi sul lato mare di via Gramsci, nel tratto compreso tra piazza Primo Maggio e via Galilei, dalle 8 alle 23 del primo giugno; divieto di transito in piazza Primo Maggio e in corso Umberto per l’intera giornata del primo giugno.  Alla città – ha proseguito l’assessore Fiorilli – chiediamo comprensione e collaborazione, consapevoli dell’enorme beneficio che tale evento porterà in termini economici al nostro territorio oltre che di promozione turistica. Ovviamente a vigilare sul perfetto andamento dell’evento sarà un esercito di uomini tra Polizia municipale, Polizia di Stato, Carabinieri e oltre 600 volontari della Protezione civile”.

Condividi su:

Seguici su Facebook