Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Pescara Basket, brutta sconfitta sul campo della Teate Basket Chieti

Prestazione da dimenticare per la squadra di coach Vanoncini

Condividi su:

Secondo k.o. consecutivo per la Pescara Basket, che esce a mani vuote anche dal terreno di gioco della Teate Basket Chieti al termine di una partita molto equilibrata, con Fasciocco e compagni che, pur facendo decisi passi indietro rispetto alla prova di domenica scorsa sul campo del Magic Basket Chieti, hanno provato in tutti i modi a distanziare i giovani avversari, scesi in campo con una formazione interamente Under 19, bravissimi però a rimanere sempre in scia ed a piazzare il meritato colpaccio negli istanti conclusivi.

Partono forte i biancazzurri, che si portano sullo 0-8 dopo tre minuti di gioco, con i padroni di casa che reagiscono immediatamente, pareggiando i conto sul 10-10 al 6' prima che i canestri di Fasciocco e Del Sole riportassero gli ospiti sul +8 (10-18), chiudendo poi la prima frazione sul 14-19.

Due triple di Del Principe (ottimo il suo ingresso in campo) ed un positivo impatto di Di Diomede consentono ai biancazzurri di allungare sul 18-28 al 15' minuto, ma Cocciaretto è scatenato (16 punti dopo venti minuti) e guida i suoi all'ennesima rimonta, riportandoli a -3 sul 33-35 all'intervallo lungo.

Le iniziative vincenti di Caggiano regalano il vantaggio alla Teate Chieti in avvio di ripresa (39-38), ma Fasciocco e Grosso riportano immediatamente in vantaggio i biancazzurri (40-44 al 25'), anche se l'equilibrio continua a farla da padrone, prima di un mini allungo propiziato da Masciopinto e Del Sole, che consente agli ospiti di chiudere la terza frazione sul 47-53.

La squadra di coach Vanoncini, con i canestri di Fasciocco, prova ad allungare, ma la Teate non molla di un centimetro, tanto che a 3'20" dalla sirena conclusiva il punteggio è in perfetta parità sul 61-61 con Dabetic, Gelormini e Cocciaretto in evidenza. Un canestro di Cocciaretto ad 1'30" dalla sirena finale porta in vantaggio i suoi, con i biancazzurri che falliscono numerosi tiri per riequilibrare la situazione, ultimo dei quali con Fasciocco nei pressi della sirena finale. Si chiude sul 63-61, con i giovani ragazzi di coach Capone che conquistano un grande e meritato successo ed ai quali vanno fatti grandissimi complimenti per non averci sempre creduto anche nei momenti più delicati, mentre per i biancazzurri, raggiunti ora al terzo posto anche da Vasto, che ha due partite in meno, sarà il momento di una profonda riflessione generale in vista dei prossimi delicatissimi impegni, il primo dei quali domenica 6 Febbraio sul terreno di gioco della Farnese Pallacanestro Campli per la terza trasferta consecutiva.

TEATE BASKET CHIETI-PESCARA BASKET 63-61 (14-19; 33-35; 47-53)

CHIETI: Bartolucci, Gelormini, 13 Ippolito, Dabetic 13, Aloisi, Pichierri 8, Caggiano 8, De Laurentiis, Cocciaretto 21, Febbo, Giannini. Coach: Capone.

PESCARA: Di Diomede 11, Masciopinto 7, Pucci 1, Del Principe 6, Ciampoli n.e., Capitanelli 5, Del Sole 11, Seye n.e., Fasciocco 16, Grosso 4. Coach: Vanoncini.

Arbitri: Servillo e Galieri di Termoli

Condividi su:

Seguici su Facebook