Pescara Calcio, quattro giornate di squalifica per il calciatore Rizzo

Il centrocampista, al triplice fischio della gara contro la Lucchese, ha colpito con un pugno un avversario. Ammenda di 1000 euro alla società

| di Riccardo Camplone
| Categoria: Sport
STAMPA

A due giorni dal pareggio interno contro la Lucchese il Giudice Sportivo ha deciso di multare la Pescara Calcio, con una somma di 1000 euro, per i fatti violenti, come si legge nella nota, commessi dai suoi sostenitori integranti pericolo per l’incolumità pubblica, consistiti nell’avere, al 19°minuto del secondo tempo, lanciato all’interno del recinto di gioco un petardo che esplodeva sulla pista di atletica, senza arrecare danni. Misura della sanzione in applicazione degli artt. 6, 13, comma 2, 25 e 26 C.G.S, valutate le modalità complessive dei fatti e considerato che non si sono verificate conseguenze dannose (r. proc. fed, r. c.c.).

Per quanto rigurdano i calciatori espulsi Mirko Drudi salterà la trasferta di Grosseto, in programma domenica ore 14:30, per aver tenuto una condotta gravemente antisportiva commettendo un fallo su un avversario e impedendo un'evidente opportunità di segnare una rete. Misura della sanzione in applicazione degli artt. 13, comma 2, e 39 C.G.S.

Pesante squalifica per il centrocampista Giuseppe Rizzo, protagonista della rissa sviluppatasi al triplice fischio della gara, colpendo un avversario con un pugno. Il Giudice ha deciso di fermare Rizzo per 4 giornate e come si legge nella nota "per avere tenuto una condotta violenta nei confronti di un calciatore avversario in quanto, dopo il fischio finale della gara, con il pallone distante, colpiva con un pugno in testa un avversario, senza provocare conseguenze. Misura della sanzione in applicazione degli artt. 13, comma 2, e 38 codice giustizia sportiva, valutate le modalità complessiva della condotta e considerato, da una parte, che non risultano conseguenze a carico dell’avversario e, dall’altra, il fatto che la condotta è stata perpetrata a gioco fermo e il colpo è stato inferto con un pugno in una zona del corpo particolarmente delicata."

Dunque Rizzo tornerà in campo nel 2022, quando i biancazzurri ospiteranno all'Adriatico la Carrarese. 

Riccardo Camplone

Contatti

redazione@notssl-www.pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK