Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Pallanuoto donne, serie A1, sconfitta in extremis per il Pescara

| di Paolo Sinibaldi
| Categoria: Sport | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA
printpreview

Incredibile epilogo a Milano nella seconda giornata della serie A1 donne, con una partita quasi vinta dal Pescara che invece si è tramutata in sconfitta  a pochi attimi dalla fine.
La rete della lombarda Cordaro ha sicuramente gelato tutto il team biancazzurro, a dimostrazione che nella massima categoria non è possibile rallentare il ritmo negli ultimi due tempi, pena... il ko anche a un soffio dal termine.
Parziali: 2-1, 0-3, 1-0, 2-0, finale quindi di 5-4 per il Milano.
Il Pescara ha fatto esordire le due asiatiche Koide e Jing. 
A segno sono andate Ranalli due volte, quindi Apilongo e Jing.

Le dichiarazioni del post-partita ce le fornisce l'allenatore Tommaso Cianfrone: "Per l'andamento della partita, sarebbe stato più giusto un pareggio, che non mi avrebbe comunque accontentato... figuriamoci la sconfitta ad un secondo dalla fine e per un nostro errore!!!

Potevamo creare un break sul 4-2 per noi, ma abbiamo staccato la spina troppo presto pensando di poter già portare a casa i 3 punti . 
In serie A1 non può accadere e non puoi distrarti: due tempi senza segnare hanno pesato, e molto. 
Siamo una squadra giovane che deve fare tesoro degli errori e migliorare giorno dopo giorno.
Ora è importante ripartire, metabolizzando la sconfitta e pensando da subito all'impegno di sabato contro il Cosenza".

Sabato prossimo, ore 15, Pala-Pallanuoto, Pescara-Cosenza, entrambe a zero punti.

Paolo Sinibaldi

Contatti

redazione@notssl-www.pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK