Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Il Lunedì del Delfino

Intelligenza, lavoro di squadra e i risultati arrivano: derby in cascina per i biancazzurri

| di Fabio Rosica
| Categoria: Sport | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Il “nuovo” Delfino, più cinico e meno spettacolare, inaugurato da Mister Oddo nella gara vinta contro l’Entella, stravince, al solito molto più di quanto non dica il risultato finale, un derby quasi del tutto privo delle caratteristiche tipiche di questo genere di gare. Il gap tecnico fra le due compagini in campo è parso quasi imbarazzante, dal punto di vista del Lanciano, che, a meno di clamorosi sconvolgimenti nel mercato di gennaio, appare destinato a un mesto ritorno in Lega Pro.

La presenza in campo di Hugo Campagnaro incuteva già di per sé quella fiducia, in partenza, che era mancata nelle ultime settimane, e infatti il peso specifico consegnato alla gara dal vice campione mondiale, è apparso da subito evidente. Per la prima volta dall’inizio del Campionato, il Pescara ha subito una rete con l’argentino schierato fra i titolari, ma si tratta di un mero dato statistico senza nessuna importanza. Ciò che conta, e che l’allenatore ha ben compreso, è che i campionati si vincono, o almeno ci si prova, partendo dalla difesa, rinforzando la quale, messaggio forte e chiaro per la dirigenza biancazzurra in chiave Mercato, l’obiettivo play off diventerà solo quello minimo da qui al termine della Stagione.

La doppia faccia del miglior reparto biancazzurro, l’attacco, è rappresentato dalle due scommesse di Massimo Oddo, una finora vincente, quella legata al rilancio di Gianluca Caprari, quest’anno finalmente e, diciamolo pure, inaspettatamente, leader della squadra, l’altra invece, al momento perdente, manco a dirlo, di Andrea Cocco, fermo restando l’ormai scontata affermazione di Gianluca Lapadula, decisivo capocannoniere anche quando non segna, con una presenza in campo che costringe le difese avversarie a doppie e triple marcature, tali da consentire di liberare spazi ai compagni di squadra.

“Con il talento si vincono le partite, ma è con il lavoro di squadra e l’intelligenza che si vincono i campionati”. Sembra proprio che il celebre mantra del grande Michael Jordan si sia impossessato in maniera definitiva del cuore e dell’animo di Oddo, che, a costo di giocare praticamente in dieci, tale e tanto, purtroppo, è al momento il contributo che l’attaccante sardo da ai compagni, ha evidentemente convinto i suoi giocatori circa la necessità di fare gruppo e, ognuno per quanto possibile, correre e imporsi anche per lui, nella speranza, a oggi remota, di recuperarlo alla causa biancazzurra. Forse (ma ci auguriamo il contrario) Andrea Cocco non tornerà al goal, ma intanto la sua personale crisi sta, indirettamente, aiutando la squadra a fare gruppo: bene così!

Mancano solo due gare prima del meritato e, visti i Mercati di gennaio delle passate gestioni Sebastiani, anche temuto, riposo post – natalizio, che ci auguriamo possano consegnare alla truppa biancazzurra altri punti fondamentali: mercoledì alle 20:30 in casa contro una delle compagini più in forma del momento, il Modena di Hernan Crespo, per finire domenica prossima, nell’anticipo delle 12:30, a Latina, per un’altra gara sicuramente ostica, ma anche per questo affascinante e, speriamo, spettacolare in chiave Delfino. Al prossimo lunedì, quindi, per un editoriale un po’ speciale che ci vedrà fare il punto della situazione al termine del girone d’andata.

Nell’attesa auguriamo un Buon Natale a tutte/i le lettrici e i lettori di PescaraNews.net e alle loro famiglie.

 

Fabio Rosica

Contatti

redazione@notssl-www.pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK