Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Masci ricorda Paolo Giordano: "Una ferita nel panorama culturale pescarese"

Il chitarrista, scomparso a soli 59 anni a cause di complicanze dovute al Covid, ha collaborato con Lucio Dalla e Biagio Antonacci

la redazione
Condividi su:

La scomparsa di Paolo Giordano, chitarrista pescarese morto a soli 59 anni a causa di complicanze dovute al Covid-19, ha sconvolto la città di Pescara.

Anche il Sindaco Masci si è unito al doloro per la scomparsa di Giordano, definito da Lucio Dalla come "uno dei migliori chitarristi europei". Queste le parole del Primo Cittadino su Facebook:

"IN MEMORIA DI PAOLO GIORDANO

La scomparsa di Paolo Giordano mi addolora profondamente e apre una ferita nel panorama culturale pescarese. I tempi difficili che stiamo attraversando ci hanno privati bruscamente e prematuramente di Paolo e della sua chitarra,che ha saputo portare alle vette dell'eccellenza, legando il suo nome a quello dei big della musica.

Un talento puro che è riuscito subito a emergere, con le qualità, la tenacia e la capacità di conservare la modestia abruzzese anche nella grandezza della dimensione artistica nella quale si era meritatamente affermato. Le sue note gli sopravvivono nelle incisioni discografiche, capaci di suscitare le emozioni che ha saputo regalarci in tanti anni di carriera."

 

Condividi su:

Seguici su Facebook