Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Domani il Conservatorio Luisa d'Annunzio interprete al Festival Barocco e Oltre

Condividi su:

Domani, domenica 13 novembre, alle 20,45 per gli appuntamenti della rassegna Barocco e oltre, patrocinata dalla Presidenza del Consiglio Comunale, la Sala Consiliare ospiterà un'esibizione del Conservatorio di Pescara Luisa d'Annunzio. Un concerto dedicato al Bel Canto e alla grande arte di Monteverdi. Protagoniste saranno alcune allieve del master tematico di studio e perfezionamento della prassi esecutiva tenuto dal Soprano, Maestra Antonella Muscente.

 

"La docente, che ha un'esperienza ampia e luminosa di concertismo e di Opera, ha guidato gli allievi alla scoperta di un autore complesso e profondo, i cui lavori teatrali sono la radice del teatro musicale barocco e quindi del Bel Canto di tutti i tempi – illustrsa ail Presidente del Consiglio Comunale Antonio Blasioli - Cura particolare è stata data allo studio del testo non solo per illuminarne il senso ma anche come strumento tecnico di dizione. Le allieve sono state guidate ad una esecuzione intensa e teatrale, pur in un allestimento oratoriale, privo di costumi e scenografia. La Sala Consiliare, ancora una volta, si apre ad accogliere la cultura ed i giovani talenti infatti nel corso del concerto saranno premiate delle giovani musiciste che hanno effettuato un eccellente percorso di studio. Riceveranno il riconoscimento Benedetta De Simone, allieva dell'arpista Elisabetta Boscherini; Francesca Rossi, allieva della pianista Michela De Amicis e Sofia Romano, soprano, allieva di Antonella Muscente, la docente che domenica rappresenterà ufficialmente il Conservatorio e guiderà il pubblico all'ascolto".

 

 

"Si ringrazia il Direttore, Maestro Massimo Magri, impegnato in una tournée in Nord Europa – conclude Maria Gabriella Ciaffarinidell'Associazione Culturale "Sinergie d'Arte" organizzatrice del festival - che ha accolto la nostra proposta culturale ed ha profuso impegno e collaborazione grandi. Notevole, per i frutti positivi in termini di educazione permanente e di costruzione del senso civile, il dialogo positivo intrapreso tra le Istituzioni, il mondo della cultura e la cittadinanza e a tal proposito ringraziamo la Presidenza del Consiglio Comunale che è stata sensibile alla nostra proposta al punto da condividerla e promuoverla".

Condividi su:

Seguici su Facebook