Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Regione Abruzzo e Associazione Internazionale Città della Terra Cruda: domani la sottoscrizione dello storico protocollo

| di Doriana Roio
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA
printpreview

Domani venerdì 3 luglio dalle ore 9,30 alle 12,30 presso l' Auditorium Leonardo Petruzzi (Museo delle Genti d'Abruzzo - Pescara), Luciano D' Alfonso Presidente Regione Abruzzo ed Enrico Pusceddu Presidente Associazione Internazionale Città della Terra Cruda sottoscriveranno un Protocollo d' Intesa rinnovando l' accordo sancito nel 1985 con la Mostra Memoria e Realtà e la pubblicazione del Quaderno 12  "Le Case di Terra nel territorio abruzzese: diffusione, tecniche di realizzazione e l' abitare"  del Museo delle Genti d'Abruzzo. 

A cornice del momento istituzionale si terrà durante la mattinata il convegno  "Abitare il tempo  - Le case di terra cruda tra passato e futuro" introdotto da Ermanno De Pompeis Direttore Museo delle Genti, durante il quale si susseguiranno gli interventi dell' Assessore all' Ambiente Mario Mazzocca, dell' Assessore all' Agricoltura Dino Pepe, di Giovanni Legnini Vicepresidente del Consiglio Superiore della Magistratura  (CSM), di Vincenzo Mammarella Sindaco di Casalincontrada e Vicepresidente dell' Associazione Internazionale Città della Terra Cruda. Parteciperanno anche Gianfranco Conti dell' Associazione Terrae Onlus, Paolo Fusero Direttore del Dipartimento di Architettura di Pescara, Maria Cristina Forlani dell' Università degli Studi D' Annunzio Ch Pe  e Graziano Di Costanzo del CNA Abruzzo. L' invito è aperto alla cittadinanza insieme ai sindaci, alle associazioni di categoria, agli ordini e collegi professionali e alle associazioni culturali e ambientali.

La sottoscrizione del protocollo, che verrà esteso a tutti i soggetti interessati, porterà l' Abruzzo ad essere inserito nella  Rete Internazionale delle Città della Terra Cruda in modo da poter accedere a progetti e programmi europei; ad aver modo di organizzare e strutturare i progetti di valorizzazione del patrimonio di terra cruda smaltendo i ritardi. Verranno indetti incontri pubblici informativi, in merito al corretto recupero delle costruzioni in terra, che coinvolgeranno cittadini, imprese e  tecnici locali.  Saranno avviati iter di ricerca con le università abruzzesi, mentre la tradizione delle costruzioni in terra sarà inserita nei programmi per lo sviluppo sostenibile in edilizia e in quelli di educazione ambientale. Previsti programmi per lo sviluppo del turismo rurale e per la rigenerazione dei distretti rurali con studi di fattibilità per la valorizzazione del patrimonio; si punterà, infine, all' obiettivo di inserimento, nei  prossimi bandi pertinenti, del recupero e valorizzazione delle case di terra, prevedendo misure a beneficio delle amministrazioni pubbliche, società e della cittadinanza.

Doriana Roio

Contatti

redazione@notssl-www.pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK