Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Lettere per Amore: le opinioni dei lettori

Condividi su:

Discreto successo per l'iniziativa promossa ieri in occasione di San Valentino, e patrocinata dal comune "Lettere per Amore". Come spiegato nel precedente articolo, si trattava di una manifestazione di duplice valenza: da una parte avvicinare i giovani alla conoscenza degli scrittori e dei poeti abruzzesi, dall'altra ricavare da questa iniziativa un fondo da devolvere alla Onlus "On the road" per le persone senza tetto.

La manifestazione il cui inizio era previsto per le 17:00 di ieri partendo dalla libreria Mondatori di Pescara, ha riscosso un discreto successo per la maggiore tra un pubblico non giovanissimo ma di media età. Alla libreria Mondadori, alle ore 17:30 c'era una piccola affluenza di persone che giravano intente nella scelta dei libri interessati, e nella parte destra il tavolino "degli scrittori" adibito per l'inizitiva.

Abbiamo chiesto ad alcuni clienti cosa ne pensassero dell'iniziativa, qui di seguito riportiamo le brevi interviste.

Siete a conoscenza dell'iniziativa patrocinata dal comune "Lettere D'amore" per questo giorno speciale di San Valentino?

Silvia e Gianni: "No, non ne siamo a conoscenza, siamo qui perché ci piace leggere, curiosare tra le ultime novità dell'editoria."

Un papà con un bambino: " a dire la verità no, non ero a conoscenza dell'iniziativa, forse perché la tv o i media locali più famosi hanno dato poco risalto all'evento, publicizzandolo in maniera superficiale"

Aldo e Marzia:" Sì ne eravamo a conoscenza in quanto ne abbiamo letto su un quotidiano, ma personalmente preferiamo dirci a parole nostre esprimerci con pensieri nostri ciò che proviamo"

Vi è piaciuta l'iniziativa, in collaborazione con gli scrittori locali?

Silvia e Gianni:" Ora che abbiamo saputo di cosa si tratta, sì la troviamo un' iniziativa lodevole e bella, che abbina la solidarietà, la conoscenza e l'originalità degli scrittori locali.

Un papà con un bambino:"Si la trovo un'idea originale, forse se si ripeterà anche il prossimo anno, dovrebbe essere maggiormente publicizzata, in quanto il connubio tra solidarieà e originalità mi sembra buono"

Aldo e Marzia:"Si è una bella idea, che avvicina noi giovani, ma anche adolescenti più piccoli di noi, alla conoscenza degli scritori locali, alla lettura e alla solidarietà che oggigiorno non è molto ampia".

Pensate, che possa essere applicata come idea anche altri eventi, o feste particolari oltre che San Valentino?

Silvia e Gianni: " Beh perché no, anche se ritengo che l'amore è l'arma migliore per spingere le persone a scrivere, poesie, canzoni, lettere.."

Un papà con un bambino. " Beh dire che se l'iniziativa si ripetesse in maniera più continua, anche per alte feste e ricorrenze senza dubbio la cosa riscuoterebbe maggiore successo e sarebbe molto più apprezzata e conosciuta"

Aldo e Marzia:" Applicarla in altre feste? secondo noi sarebbe un'ottima idea, ad esempio per le feste natalizie dove magari si potrebbe far comporre un augurio natalizo personale ad amici e parenti dagli scrittori"

Questa è l'idea, il pensiero dei clienti della Mondadori, abbiamo anche chiesto alle commesse della libreria il parere sull'evento: "L'iniziativa è bella, è originale, nuova, ma bisognerebbe publicizzarla di più, in quanto alcuni clienti come è stato constatato, erano all'oscuro dell'iniziativa, e non sapevano che gli speciali tavolini adibiti all'uso dei manoscritti fossero in realtà occupati da scrittori locali e non da persone tutti come noi commessi ad esempio".

Ricordiamo gli scrittori che hanno aderito all'iniziativa:Enzo Verrengia, Cristina Mosca, Alessandro Romano, Stefano D'elia e Valentina Di Cesare. Mentre le librerie aderenti oltre la mondadori sono:Primo Moroni, Qui Abruzzo e Luoghi dell'anima

Condividi su:

Seguici su Facebook