Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Testi regala il primo successo alla Primavera del Pescara

Condividi su:

Pescara – Hellas Verona 1 0.

PESCARA (4 3 3): Calore; Ventola, Sanni, Di Pasquale, Marzucco; Paolucci, Torreira, Silvestri; Di Pinto (dal 22' st Testi), Di Sante (dal 12' st Mancini), Di Rocco (dal 39' st Guerra). In panca: Parente, Sene, Vitturini, Di Sabatino, De Cerchio, Iorio, Sardella. Coach.: Massimo Oddo.

HELLAS VERONA (4 3 3): Ferrari; Perini, Rossi ( 5' st, Boateng), Boni, Tentardini; Checchin ( 14' st Piccinini), Salifù, Miketic; Bearzotti, Cappelluzzo ( 36' st Speri), Fares. In panca: Nervo, Moretto, Miron, Sall, Gilli, Oliboni, Ocelka, Dagnoni. Coach: Massimo Pavanel.

Arbitro: Massimi di Termoli

Rete al 37’ st, Testi.

Ammoniti. Torreira, Fares.

La Primavera del Pescara esordisce positivamente nella nuova casa di Poggio degli Ulivi, superando di misura l’Hellas di Verona con una rete di Testi.

Il Pescara parte bene e per i primi  minuti mette in seria difficoltà gli ospiti, il primo tiro indirizzato a rete da parte dell’Hellas e di Capelluzzo  che supera in velocità Di Pasquale ma il tiro viene parato da Calore. 28’pt, Di Sante, servito in profondità, viene  anticipato all'ultimo da Ferrari in uscita. Sul finire due opportunità per i dannunziani. Di Rocco ruba palla a Salifù, si invola verso la porta e Ferrari compie il miracolo. Sulla ribattuta c'è di Sante che colpisce la parte alta della traversa.

La prima parte si conclude con le due squadre che vanno al riposo in assoluta parità.

Nella ripresa Pavanel prova a cambiare tattica costruisce un rombo in difesa per proteggere meglio il pacchetto arretrato e dare spinta all’attacco. La gara prosegue con il Delfino in attacco alla ricerca del gol. Cappelluzzo si mette in evidenza al quarto minuto, colpisce di testa un bel cross di Miketic dalla sinistra. Palla che finisce sopra la traversa. Replica degli adriatici con Silvestri, Ferrari para. Mancini lancia Paolucci in profondità, ma arriva in ritardo facendosi anticipare da Ferrari. Risponde Cappelluzzo mette scompiglio limite dell'area di rigore, ma la sua conclusione è parata da Calore.

32’ st, Pescara pericolosa con Torreira che, dal cuore dell'area di rigore, lascia partire un tiro ribattuto da Boni.

37’st, cross di Ventola, Boateng non è preciso nel disimpegno Ferrari smanaccia. Sulla respinta arriva prima Testi, che segna il gol della vittoria.

I dannunziani controllano il risultato portando al termine la vittoria. Sabato il Pescara sarà ospite dell’Udinese l’Hellas Verona ospiterà il Brescia.

Condividi su:

Seguici su Facebook