Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Consegnati dalla Provincia di Pescara i lavori da realizzare sulla 151 e per la variante Est di Penne

Un intervento da 4 milioni e 750mila euro da concludere entro un anno

Condividi su:

Sono stati consegnati oggi, dalla Provincia di Pescara, i lavori da effettuare sulla strada 151, nel tratto Loreto-Penne, che prevedono anche la realizzazione della cosiddetta variante Est, attesa da molti anni, che permetterà il collegamento tra la statale 81 e la provinciale 151, per raggiungere facilmente il parcheggio della Portella senza passare per Penne. L’importo complessivo degli interventi è di 4 milioni e 750mila euro, hanno annunciato il conferenza stampa il presidente della Provincia Guerino Testa e gli assessori Roberto Ruggieri e Andrea Faieta, insieme al presidente della commissione Lavori pubblici Camillo Savini e al dirigente Paolo D’Incecco (nella foto). I lavori, che dureranno un anno e prenderanno il via prima di Natale, sono stati aggiudicati al raggruppamento di imprese composto da Saceb (capogruppo), Di Persio e Cogepri. “Un intervento consistente, ha detto Testa, che va ad interessare non solo l'aspetto strutturale ma anche la sicurezza stradale e tocca i comuni di Penne, Loreto, Collecorvino e Picciano”. Oltre alla variante, i cui lavori sono iniziati nel 1989, si prevede l'ammodernamento e l'adeguamento della sede stradale con la sostituzione del manto stradale su tutto il tracciato della 151 interessato al progetto e la realizzazione di due rotatorie, tra Loreto e Collecorvino (agli incroci per Collecorvino e da Loreto a Picciano). Dove possibile si procederà anche all’ampliamento delle sede viaria. Inoltre nel bando di gara è stata inserita sia la sistemazione delle frane sulla strada provinciale Collatuccio che la regimentazione delle acque meteoriche a Loreto. Nella zona Case bruciate (località Re Martello) sarà realizzato un tratto di fognatura per la raccolta delle acque meteoriche e si provvederà alla risagomatura parziale del piano viario lungo la strada provinciale 18, denominata bivio Loreto – passo Cordone. E poi, ancora, saranno sistemati i tratti stradali a Collatuccio e presso l’ansa del fiume Tavo, lungo la strada provinciale Collatuccio-Mirabello. Trattandosi di una zona caratterizzata da smottamenti e frane sono previste opere di sostegno, come le barriere ai fenomeni di erosione e di scivolamento in atto, e le ditte lavoreranno per la regimentazione delle acque superficiali.

“Questi lavori – hanno commentato gli assessori Ruggieri e Faieta – consentiranno di migliorare sensibilmente la viabilità nell’area vestina, aumentando il livello di sicurezza di cittadini e pendolari. Da ricordare che di recente sono state promosse dalla Provincia altre opere sulle strade provinciali, per un importo di due milioni e centomila euro, che interessano anche questa zona e sulla 151 sono stati già appaltati lavori (da Cappelle a Loreto) per asfalto, barriere di sicurezza e aree di sosta per mezzi pesanti e bus”. Savini ha evidenziato che “l’appalto dimostra l’attenzione dell’amministrazione provinciale, e quello mio personale, per l’area vestina che da tempo attendeva un intervento pubblico di questa portata. Una risposta, questa, anche alle polemiche del Pd”. A breve, peraltro, sarà inaugurata la rotatoria inaugurata dalla Provincia a Penne, già funzionante.

Condividi su:

Seguici su Facebook