Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Screening Covid 19 in Abruzzo: sensibilizziamoci

| di Annamaria Falasca
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Già da lunedì, è partito in Abruzzo lo screening di massa per individuare i positivi asintomatici al COVID19.

Ogni Comune sta allestendo delle postazioni dove verranno effettuati i test rapidi. Le località esatte, gli orari e tutte le informazioni necessarie saranno pubblicati sul sito web dei vari Comuni.

Lo screening, a cui si partecipa su base volontaria, è gratuito. Si tratta di un tampone nasofaringeo del tipo "rapido", in grado cioè di dare un risultato in poco tempo. Sarà necessario portare con sé la tessera sanitaria e un documento di identità valido. Entro tre ore dal test, in caso di risultato positivo, le persone riceveranno una chiamata da un operatore sanitario al numero di telefono indicato sul modulo di consenso.

Se entro tre ore non si riceve nessuna chiamata, vuol dire che il tampone ha avuto esito negativo.

"E' un modo per interrompere la catena dei contagi - afferma il direttore generale della Asl di Pescara, Vincenzo Ciamponi - lo screening di massa è un'ottima occasione per tutti i cittadini di controllare il proprio stato di salute e, al contempo, dimostrare grande senso civico, aiutando le istituzioni nella lotta al coronavirus. Sottoporsi allo screening è un'azione volontaria, ma invitiamo caldamente le persone ad aderire a questa importante iniziativa". 

Questa iniziativa è molto importante soprattutto in vista della riapertura delle scuole, infatti sono in molti già ad aver aderito all'iniziativa, soprattutto titolari e dipendenti delle varie ditte che si occupano di TRASPORTO SCOLASTICO e TRASPORTO DISABILI presenti sul territorio. Per loro in realtà dovrebbe essere obbligatorio vista la delicatezza dei compiti che sono chiamati a svolgere. Ovviamente la precedenza viene data in ogni Comune, agli studenti e al personale scolastico. Nelle foto alcuni dei Comuni del Pescarese che aderiscono all'iniziativa, con i relativi orari.

Annamaria Falasca

Contatti

redazione@notssl-www.pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK