Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Coronavirus, ulteriore 'stretta': negozi tutti chiusi (tranne alimentari e farmacie)

Nuovo provvedimento del presidente del Consiglio Conte. Fabbriche aperte solo con adeguati protocolli di sicurezza

redazione
Condividi su:

Ulteriore stretta nei provvedimenti di contrasto all'emergenza Coronavirus in Italia.

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte li ha annunciati in un nuovo discorso serale alla nazione. "Grazie agli italiani che compiono sacrifici - ha detto in apertura -. Stiamo dando prova di essere una grande nazione. Al primo posto c'è la salute degli italiani".

Nel dettaglio: "Saranno chiusi tutti i negozi tranne quelli per i beni di prima necessità, come farmacie e alimentari. Resta consentita la consegna a domicilio". Sono sospese dunque anche le attività di bar, ristorazione, pub, parruchieri, estetisti. Resteranno aperti tabacchi, edicole, uffici postali, banche e servizi assicurativi.

Per le fabbriche apertura solo le aziende metteranno in campo adeguati protocolli e misure di sicurezza.

La chiusura: "Restiamo distanti oggi per abbracciarci domani".

Condividi su:

Seguici su Facebook