Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Porto di Pescara è priorità nazionale. Il Governo assicura fondi e massima attenzione

| di Ufficio stampa Presidenza del Consiglio regionale
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

“Il Porto di Pescara è una priorità nazionale sul quale il Governo ha assicurato la massima attenzione e, soprattutto, quei fondi necessari per un piccolo lotto di completamento delle opere previste con il primo e secondo lotto che a breve andranno in gara, e soprattutto per lo svuotamento totale della vasca di colmata, oltre quel primo intervento da 1milione di euro per il quale venerdì prossimo dovrebbero aprirsi le buste per l’affidamento. La nuova disponibilità finanziaria risulta strategica perché potrebbe darci risorse utili per un dragaggio di profondità dello scalo. Sono queste le risultanze dell’incontro odierno svoltosi a Roma con il Capo di Gabinetto del Ministro delle Infrastrutture che ringraziamo per l’impegno riservato a una delle principali infrastrutture d’Abruzzo e di Pescara”.

Lo ha detto il Presidente del Consiglio regionale Lorenzo Sospiri al termine della riunione, alla quale ha preso parte una delegazione composta anche dal sindaco Carlo Masci, l’assessore delegato Luigi Albore Mascia, il Capo di Gabinetto Guido Dezio e gli ingegneri Fabrizio Trisi e Giuliano Rossi, oltre che del Comandante della Direzione Marittima De Carolis.

“L’incontro ci ha permesso di rappresentare la situazione del porto canale di Pescara dopo che nei giorni scorsi alcuni pescherecci di nuovo hanno dovuto scegliere di fermarsi nel porto di Ortona per non correre il rischio di incagliarsi nei fondali troppo bassi – ha riferito il Presidente Sospiri -. L’emergenza attuale si risolverà con un minidragaggio ma non basta, occorrono opere infrastrutturali per superare l’impasse che periodicamente colpisce la città e la sua economia. E la nostra istanza ha trovato accoglimento nel Ministero delle Infrastrutture e ringrazio personalmente il Capo di Gabinetto per la sua presenza e attenzione nei confronti della problematica. Innanzitutto oggi c’è stata una presa d’atto circa il fatto che il porto di Pescara è un porto nazionale, dunque è una priorità nazionale. Oggi sono arrivate due rassicurazioni nello specifico: in primo luogo il Ministero ha assicurato un impegno per finanziare un altro piccolo lotto di interventi strutturali a completamento di quelli previsti nel primo e secondo lotto, i cui progetti già sono finanziati e sono prossimi alla gara d’appalto. In secondo luogo arriveranno altri finanziamenti per svuotare completamente la vasca di colmata, la famosa ‘collina della vergogna’ che campeggia sulla banchina sud. E quel fondo si aggiungerà alla gara da un milione di euro in corso e per la quale probabilmente venerdì ci sarà l’apertura delle buste. Le risorse aggiuntive saranno utili per pensare a un ulteriore dragaggio di profondità dei fondali. Siamo ovviamente soddisfatti dell’esito del vertice – ha aggiunto il Presidente Sospiri – che ci apre la prospettiva su una importante fase operativa”.

Ufficio stampa Presidenza del Consiglio regionale

Contatti

redazione@notssl-www.pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK