Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

La conviviale ecumenica degli Accademici di Pescara

Condividi su:

Al Ristorante “La Bilancia” in Loreto Aprutino, recentemente insignito del prestigioso riconoscimento accademico “Giovanni Nuvoletti”, si è svolta giovedì 17 ottobre la cena ecumenica della Delegazione di Pescara dell’Accademia Italiana della Cucina. Organizzata nello stesso giorno da tutte le Delegazioni,  per celebrare ecumenicamente il tema dell’anno, è l’occasione per riunire idealmente e fattivamente tutte le Delegazioni presenti in Italia e all’estero.

Argomento dell’anno corrente “la pasta fresca, ripiena e gli gnocchi nella cucina della tradizione regionale”, brillantemente esposto dall’ospite relatore Angelo Monticelli, Chef teramano premiato nel 2017 dalla Federazione Italiana Cuochi come miglior giovane cuoco. Il tema della cena è stato magistralmente interpretato dalla famiglia Di Zio titolare de “La Bilancia”: Sergio, Antonietta e Ute con il loro staff di cucina hanno eccellentemente realizzato il menu proposto dal Simposiarca Gianni Di Giacomo. Entrèe di scrippelle ‘mbusse, tris di primi bianchi (sparone, pappardelle e ravioli) e tris di primi rossi (mappatella di chitarra, gnocchi e mugnaia), intercalati da sagne e fagioli “aglio e olio”. Per secondo le carni al sugo di condimento della mugnaia; gran finale di pizza doce.

Nel corso della serata, il Delegato Giuseppe Fioritoni e il Segretario Carlo Marsilio hanno presentato il neo-Accademico Mauro Fini, Medico in Pianella. Più di cinquanta i partecipanti alla Conviviale, tra cui il Vice-Delegato Antonio Ruscitti, i Consultori Massimo Di Cintio, Emanuele Panunzio e Licio Pardi e numerosi Accademici di Pescara in compagnia di familiari e amici.

Condividi su:

Seguici su Facebook