Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Presentato il Promotore dei diritti del cittadino anziano: è Loretta Tobia

| di Ufficio Stampa comune di Pescara
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Si chiama Promotore dei diritti del Cittadino anziano, ed è una figura individuata dal Consiglio Comunale nella seduta del 22 dicembre scorso a seguito di un avviso pubblico. Pescara si dota di uno strategico mediatore per rispondere alle istanze di una fascia ampia della popolazione, pari al 30 per cento dell'intera comunità cittadina. Oggi si è svolta la presentazione della persona designata, si tratta di Loretta Tobia, dirigente regionale in  pensione ed esperta in materie sociali e sanitarie, che è stata introdotta dal presidente del Consiglio Comunale Antonio Blasioli e dall'assessore alle Politiche Sociali Antonella Allegrino.

 

"Il Promotore per i diritti del cittadino anziano è una figura che nasce da una forma di partecipazione che abbiamo voluto come Consiglio Comunale e Amministrazione – così il presidente Antonio Blasioli – L'idea scaturisce da un Consiglio Comunale straordinario che organizzammo nel 2015 per affrontare il problema dell'emergenza del reparto di Geriatria, dove molti anziani erano nei corridoi. Organizzammo una seduta a cui chiamammo a partecipare l'allora manager della Asl, insieme a tutte le associazioni del settore. E fu proprio una di queste, il Nastro d'Argento, che ci propose l'istituzione di un garante dei cittadini anziani, il promotore che oggi presentiamo. Dopo quel Consiglio abbiamo fatto una delibera istitutiva della figura, la n. 169 del 16 dicembre 2015 e a seguito un avviso per la presentazione delle candidature, quelle pervenute e ritenute ammissibili dagli uffici sono state due, quella di Loretta Tobia e Carlo D'Angelo e il Consiglio ha designato lei. Si tratta di una figura indipendente, che opera a titolo gratuito, nominata per tre anni e rinominabile. All'inizio dell'anno dedicheremo una sezione ad hoc del sito del Comune dove verrà spiegato l'istituto e ci saranno una mail e un numero di telefono per contattarla".

 

"Metto a disposizione della città la mia lunga esperienza nel campo socio sanitario, istruzione, italiani nel mondo e stranieri in Abruzzo – esordisce la neo Promotrice dei diritti dell'Anziano Loretta Tobia - Sono stata dirigente dell'Assessorato sociale e sanitario della Regione Abruzzo e questo ruolo è una responsabilità per cui ringrazio il Consiglio che mi ha scelto e l'Amministrazione per aver sostenuto l'importanza di tale figura. Rientro nelle istituzioni con la voglia di utilizzare in questo campo tutta la competenza professionale maturata e per promuovere il fattore umano nei rapporti con questa fascia di popolazione che è ampia e necessita attenzione. Contatterò subito tutti gli enti e le istituzioni con cui sarà utile e auspicabile collaborare, a partire dalla Asl che ha un reparto di Geriatria affollato e sempre in emergenza. Una delle priorità sarà proprio quella di trovare vie che evitino l'ospedalizzazione dell'anziano, perché possano essere curati in casa, promuovendo istituti come il day-hospital o l'utilizzo di strutture territoriali come prima ratio. Cercheremo di trovare delle soluzioni e sarò un interlocutore attivo sia per la comunità che per l'Assessorato alle Politiche Sociali che sarà il mio riferimento, questo al fine di sostenere le attività previste e il costruendo Piano Sociale e promuovere politiche anche per animare questa fascia di popolazione in sinergia con i centri sociali, le associazioni e le realtà che operano in esso".

 

"Saluto con particolare piacere le qualità umane e le competenze della dottoressa Loretta Tobia – aggiunge l'assessore alle Politiche socialiAntonella Allegrino – L'assessorato si occupa degli anziani sia per i servizi che per quanto riguarda la longevità attiva, che riguarda persone che stanno bene in salute e vogliono mettere a disposizione tempo e competenze. La figura del Promotore è un elemento di raccordo fra diverse istituzioni che hanno a che fare con un mondo che rappresenta il 30 per cento della popolazione (per gli over 65) con cui dobbiamo dialogare e operare. Ci sono diverse iniziative che si svilupperanno nel 2017 che vedono il coinvolgimento di tutto il mondo degli anziani e la nostra Promotrice sarà un elemento di raccordo con tale realtà.  A questa attività si associano gli aspetti socio-sanitari e con il nuovo piano sociale e le competenze e la professionalità del nostro promotore sono e saranno un grande contributo.  Dai servizi per la non autosufficienza a quelli per la longevità attiva, c'è molto da lavorare e il 2017 si apre all'insegna di una collaborazione molto stretta, dunque. Desidero ringraziare anche il Consiglio Comunale e il presidente del Consiglio che ha dato spazio e voce a questa fascia di popolazione che è ampia e preziosa".

Ufficio Stampa comune di Pescara

Contatti

redazione@notssl-www.pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK