Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

All'istituto Aterno-Manthonè Let's swap con una pala eolica funzionante

| di Paolo Di Vincenzo
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Let’s Swap è la Giornata dedicata alla cura della casa comune, promossa dall’Istituto Tecnico Statale Aterno - Manthonè di Pescara, diretto da Antonella Sanvitale, e dall’Iniziativa culturale internazionale EcoOne, in collaborazione con Attiva – Industria del recupero e patrocinata dal Comune di Pescara.

L'iniziativa si terrà domani, sabato 21 maggio, in via Tiburtina 202 a Pescara nella sede dell’Istituto Aterno-Manthonè dalle 9,30 alle 13.

L’obiettivo è quello di acquisire una maggiore consapevolezza delle nostre azioni quotidiane.

Let’s Swap sarà introdotto da Andrea Conte, astrofisico e docente dell’Aterno-Manthoné, che

alimenterà un breve dibattito interdisciplinare sulla questione ambientale e sulla salvaguardia della casa comune.

Per l’occasione è stata realizzata, da Alfredo Silveri, studente del corso serale, una pala eolica domestica con materiali di recupero, perfettamente funzionante. Saranno presentati, inoltre, alcuni lavori svolti dagli studenti dell’Istituto.

 

Swap è una parola inglese che significa scambio. Quindi Let’s Swap è una festa caratterizzata dallo scambio di oggetti personali. Cosa si può scambiare? Tutti i tipi di capi di abbigliamento eccetto l'intimo. Tutti i libri. Utensili da cucina, cancelleria, sciarpe, cappelli, borse, portamonete, orecchini, collane, e tutto per le neomamme. Gli oggetti devono essere in buono stato di conservazione.

 

Programma:

  • 9,30 accoglienza, registrazione, raccolta oggetti, allestimento mercatino.

  • 10,00 Tavola rotonda con Chiara D’Alfonso, giudice presso il tribunale di Fermo, Gianluca De Santis, responsabile Comunicazione della Camera di Commercio di Chieti, Beniamino Cardines, regista coreografo e teologo, Floriana Iasimone, ingegnere per l’ambiente e il territorio e Pierluigi Di Giannatale, medico anestesista e rianimatore Ospedale di Chieti.

  • 10,30 Apertura stand informativo-dimostrativi: Impronta Ecologica e COP21 Consumo critico EXPO2015 alimentazione.

  • 11,00 Inizio scambio.

  • 11,30 Sfilata eco-abiti - Progetto pala eolica domestica.

 

Info: Let’s Swap #letsswap, e-mail: petd07000x@istruzione.it

Perchè Let’s Swap?

 

  • per una maggiore educazione alla valorizzazione degli oggetti che possediamo. Con Let’s Swap siamo incentivati a cercare oggetti in casa nostra da scambiare rendendoci conto di quanto abbiamo.

  • per togliere il superfluo e dare il giusto valore ai beni materiali sperimentando un po’ quello che vivono coloro che trovano la felicità con uno stile di vita essenziale.

  • per riproporre il baratto come forma di commercio. Un evento Let’s Swap periodico ci permette di ripensare il nostro shopping posticipando la nostra visita nei negozi. Un appuntamento per scambiare oggetti potrà cambiare la concezione economica di una parte della città: un'economia non più basata sulla moneta, ma sullo scambio.

  • per una cultura del dare. Gli oggetti che non saranno scambiati verranno donati ad associazioni specifiche rivolte a chi vive in condizioni di disagio. Questa consapevolezza ci apre gli occhi verso l’altro e ci insegna a volgere lo sguardo a chi ha più bisogno ridimensionando i nostri problemi quotidiani.

  • per una cultura ecologica. Gli oggetti che non sono più adatti a me possono essere davvero utili per qualcun altro. Riutilizzare i rifiuti porta un duplice vantaggio. Da una parte allunga il ciclo di vita dei beni e riduce il consumo di materie prime per la produzione di un bene nuovo, dall’altra parte, il riuso diminuisce la quantità dei rifiuti destinati a finire in discarica, con evidenti vantaggi per l’ambiente.

 

Gli oggetti saranno raccolti alle ore 9:30. Al momento della ricezione degli oggetti ci sarà una valutazione sommaria e un'attribuzione di un punteggio. Il valore è assegnato a giudizio insindacabile dello staff organizzativo. In cambio verranno dati ai partecipanti dei gettoni da usare per lo scambio. I gettoni non utilizzati dovranno essere riconsegnati allo staff al termine dello SWAP e non potranno essere riutilizzati in eventi successivi. L’organizzazione non si assume responsabilità di eventuali malfunzionamenti. Al termine del mercatino gli oggetti che non saranno scambiati verranno donati ad associazioni specifiche rivolte a chi vive in condizioni di disagio.

 

Let’s Swap è supportato da EcoOne, iniziativa culturale che si configura come una rete internazionale di docenti, ricercatori e professionisti che lavorano nelle scienze ambientali e vogliono integrare la loro conoscenza scientifica con una lettura sapienziale dei problemi ecologici.

Paolo Di Vincenzo

Contatti

redazione@notssl-www.pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK