Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

A Pescara arriva "Scegli il Friuli", un progetto che propone in 5 regioni italiane i migliori talenti musicali friulani

| di Ufficio Stampa CIDM
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Arriverà, domani, venerdì 27 novembre 2015 alle ore 21, presso il Teatro Massimo di Pescara il progetto Scegli il Friuli, che porterà in tour in cinque regioni italiane (Friuli Venezia Giulia, Abruzzo, Molise, Puglia e Calabria) i più importanti talenti musicali friulani. L’iniziativa, nata grazie alla cooperazione tra Fondazione CRUP (Fondazione Cassa di Risparmio di Udine e Pordenone), il CIDIM (Comitato Nazionale Italiano Musica) e Conservatorio Tomadini di Udine, vuole essere un percorso di valorizzazione delle eccellenze friulane attraverso un ciclo di concerti volti a promuovere in Italia e all’estero giovani musicisti del Friuli che si sono contraddistinti per valore artistico e riconoscimenti nazionali e internazionali. 

L'obiettivo è quello di dare ai migliori talenti friulani il supporto necessario affinché siano in grado di consolidare la loro presenza sulla scena musicale italiana e soprattutto internazionale.

Protagonista della sezione italiana del progetto “Scegli il Friuli” è l'Accademia d’Archi Arrigoni, diretta da Domenico Mason con la partecipazione solistica dei violinisti Christian SebastianuttoLaura Bortolotto e del violoncellista Leo Morello, impegnata a novembre in una tournée italiana che dal Friuli porterà l’orchestra in 9 importanti città di cinque regioni.

L'Accademia d’Archi Arrigoni -  nata con l’obiettivo di creare un laboratorio musicale rivolto ai giovanissimi talenti, per l'apprendimento e l'approfondimento delle tecniche strumentali e musicali nell'ambito del violino, della musica da camera e di quella orchestrale - si avvale di prestigiosi insegnanti quali M.i Igor Volochine,Tymur Melnik, per il violino e Davide Zaltron per la viola, e per la formazione individuale Oscar Pauletto Domenico Mason per la musica da camera e orchestrale. Ispirata alla grande scuola violinistica di tradizione russa, l'Accademia, con sede a San Vito al Tagliamento (Pordenone), è intitolata a Gian Giacomo Arrigoni, musicista di origine sanvitese. (In allego la scheda dell’accademia)

Nel concerto di Pescara, l’Orchestra propone il Concerto per Violino in Re minore di F. Mendelssohn Bartholdy (violino solista Christian Sebastianutto), la Sinfonia per archi n. 8 in Re magg. Sempre di Mendelssohn Bartholdy, il Concerto in DO magg. Hob VIIb: 1 per Violoncello e orchestra di J. Haydn (violoncello solista Leo Morello), il Concerto per Violino in Re minore di F. Mendelssohn Bartholdy  e le Variazioni sul Faust di Gounod op. 20 di H. Wieniawski (violino solista  Christian Sebastianutto) e la Sinfonia per archi n. 8 in Re magg. di F. Mendelssohn Bartholdy.

“Siamo felici – ha osservato il Presidente della Fondazione CRUP, LIONELLO D'AGOSTINI – di poter offrire ai giovani talenti musicali friulani la possibilità di esibirsi e di farsi conoscere, creando in tal modo delle concrete opportunità per il loro futuro lavorativo nel campo della musica.”

“Il CIDIM, - spiega LUCIO FUMO, presidente del CIDIM - membro dell'International Music Council in partnership con l'UNESCO, da anni svolge un'intensa attività di promozione della musica e dei musicisti italiani in patria e all'estero realizzando, con il patrocinio e il contributo del MiBACT e del MAE, importanti progetti che rappresentano una delle più efficaci e incisive azioni condotte dal nostro Paese in questo settore. In tale contesto il progetto “Scegli il Friuli” rappresenta una grande occasione per esportare i talenti musicali friulani nelle altre regioni italiane”.

“Il bisogno – aggiunge FUMO - di fronteggiare la sfida di un mercato sempre più globale e competitivo, ha portato il CIDIM alla necessità d'individuare sinergie volte a sviluppare e implementare le proposte di promozione artistica e musicale selezionando territori ricchi di talenti dove hanno sede enti, i cui leader sono provvisti di una spiccata sensibilità verso la realizzazione di questi progetti.  Da qui il proficuo rapporto con la Fondazione CRUP e il Conservatorio di Udine”.

 

Ufficio Stampa CIDM

Contatti

redazione@notssl-www.pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK