Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Campli (TE), territorio degli Stati Farnesiani

a Campli, negli “stati farnesiani d’Abruzzo”, la decima tappa di avvicinamento al XIV festival nazionale dei Borghi più Belli d’Italia

Condividi su:

Sabato 9 luglio giornata da trascorrere nello storico centro di Campli con visita archeologica di Campovalano e la celebrazione di Margarita d’Austria a 500 anni dalla nascita. 

Dopo l’assemblea interregionale dei sindaci dei Borghi più Belli di Abruzzo e Molise si visiterà la necropoli che risale all’epoca italica (VII a. C.) situata nella piana di Campovalano, una frazione di Campli, in cui sono stati portati alla luce numerosi reperti di grandissima importanza, che hanno dato un notevole contributo allo studio della civiltà Medio Adriatica ed ai rapporti di questa con l'Etrusca e la Greca.

La storia del borgo sarà festeggiata con la rievocazione della Regina delle Fiandre Margarita d’Austria. Il borgo fu inserito tra i possedimenti che l’imperatore Carlo V lasciò in eredità alla figlia naturale, dopo le nozze con Ottavio Farnese. Da quel momento, infatti, Campli, Penne, Ortona, Leonessa e Montereale diedero vita ai cosiddetti “Stati Farnesiani d’Abruzzo”, che la nobildonna, si narra, seppe amministrare con grande capacità.

Nella conferenza stampa del 7 luglio il Presidente Antonio Di Marco ha dichiarato:

“Campli ha la fortuna di addensare sul proprio territorio comunale tante storie ed attività, non solo legate a Margherita d’Austria, ma all’archeologia robusta, consistente che non ha pari dal punto di vista del materiale contenuto. Poi c’è la Scala Santa che è un luogo identitario per Campli ma non solo c’è una storia un vissuto reale.  Storia territoriale del passato legata tutto ciò che ha che fare con i prodotti del territorio e ad un artigianato rinomato come l’orafo artigiano molto bravo che ha riprodotto gioielli antichi che parlano di Campli. Ho visto in questi due anni i n Campli un territorio che ha in sé una marcia in più il lavoro del Comune con l’assessora Melissa Galli ha consentito di creare un’attività legata al territorio anche con l’utilizzo di piattaforme per le prenotazioni. Campli è un comune che è stato dichiarato nel 2021 il 6° Comune d’Italia per bellezza e che sta sula strada giusta per fare tutto ciò che c’è da fare”.

Presente alla conferenza stampa anche Melissa Galli Assessora con delega a Immagine e Comunicazione. Cultura e beni culturali, Promozione turistica e rapporti con l'Associazione "I Borghi più belli d'Italia" e Politiche di integrazione che in merito al suo Comune e al prossimo appuntamento ha detto:

“Sono felicissima di essere all’interno del club dei Borghi più Belli da 2018. Abbiamo lavorato anche durante la pandemia e oggi il turismo è ripartito benissimo con impegni sia il lunedì sia il martedì e corsi in qualsiasi mese dell’anno. C’è l’apertura dei sentieri montani che ha dato un servizio in più al turista che viene a Campli. Tantissimi i percorsi sportivi tra cui l’arrampicata sulle falesie il nord Walking e tantissime attività per le bike e mountain bike. Quindi Campli è aperta a tantissime attività sportive e con un’enogastronomia di punta nel nostro territorio. Tantissime le sagre tra cui famosa la Sagra della Porchetta, premiata anche in Senato nel 2019, arrivata quest’anno al suo 21° anno. Tantissime le offerte come il timballo che parla della nostra provincia con la sagra dedicata in una villa a luglio e ad agosto e ancora quella del tartufo in partenza già dalla prossima settimana.  Il calendario è ricco fino ad ottobre con l’evento di punta del Festival dei Borghi a settembre con la rievocazione di Margarita d’Austria e un tema dedicato alla donna.  Per l’accoglienza alberghiera molti sono i BB e gli affittacamere che offrono camere bellissime con panorami stupendi”. 

Importante, durante la giornata, il ritorno a Campli, per l’occasione, del bassorilievo in bronzo che ritrae il viso di Margarita, dell’artista Bruno Paglialonga da poco scomparso.

Il programma si svolgerà dalle ore 9.30 in poi fino a concludersi a notte fonda tra musiche che riempiranno di note tutte le strade e i vicoli della città.

L’appuntamento di sabato dopo gli incontri istituzionali della mattina continuerà nel pomeriggio con la rappresentazione della vita dell’epoca di Margarita con figuranti abbigliati con costumi dell’epoca, musiche e d animazioni e momenti conviviali. v 

Alle 20.30 il Corteo storico in onore di Margarita D'Austria avrà al seguito i Sindaci in fascia tricolore de “I Borghi più Belli d’Italia Abruzzo-Molise”, seguirà, poi, uno spettacolo in Piazza Vittorio Emanuele II, dove tutti gli artisti presenti si esibiranno in suo onore.

Condividi su:

Seguici su Facebook