Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Serata di Gala “Pescara Jazz Village”

Condividi su:

Il 12 luglio sera, presso l’ incantevole location dell’ Aurum di Pescara, si è tenuta la serata di gala denominata “Pescara Jazz Village”.

La serata è stata organizzata dall’ Ente Manifestazioni Pescaresi, in occasione del 40° anniversario del Festival internazionale “Pescara Jazz”, in collaborazione con l’assessorato al Turismo.

L’ evento si inserisce all’ interno di un ampio progetto di co-marketing di promozione turistica dell’ Abruzzo tenutasi nel mese di aprile, che non si limita al confine locale con l’evento Pescara Jazz, ma che spazia oltre i confini, con l’ obiettivo di raggiungere targets internazionali e con lo scopo di promuovere l’Abruzzo nel mondo.

La serata di ieri è stata una delle prove tangibili del successo ottenuto dalla presentazione turistica che ha coinvolto in prima persona l’Assessore allo Sviluppo del Turismo, Mauro Di Dalmazio, svoltasi negli Stati Uniti - Chicago alla presenza di importanti esponenti del settore turistico, culturale, di giornalisti e di istituzioni locali americani.

Il “piccolo colosseo” pescarese ha ospitato, al suo interno nel piano terra, un meraviglioso concerto tenuto dal quintetto di Gianluca Esposito, accolto con successo da una ricca platea di ascoltatori che ha applaudito, con entusiasmo, i brani originali e gli standard jazz eseguiti dai musicisti.

Contemporaneamente al concerto, nella splendida cornice della terrazza Flaiano si svolgeva una gustosa cena, impreziosita da eleganti allestimenti e da una raffinata mise en place.

Oltre ad un’innegabile e mirabile spettacolo dall’ alto, la buona acustica dell’Aurum ha consentito agli ospiti presenti sulla terrazza anche un ottimo ascolto della performance musicale live sottostante.

Al termine del concerto la musica è proseguita grazie ad una jam session con i musicisti provenienti dal Columbia College di Chicago, frutto anche essa di un lavoro di gemellaggio artistico-professionale sempre finalizzato a promuovere il “brand Abruzzo” all’ estero.

Condividi su:

Seguici su Facebook