Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Prima mondiale il 10 giugno Pescara: Maclé divertimento in bianco e nero

Condividi su:

Domenica 10 giugno Pescara sarà protagonista, in prima assoluta, di un concerto per pianoforte presso la Sala Esposizione di Angelo Fabbrini sul Lungomare Matteotti, 79.
Il progetto è ambizioso ed insolito: un concerto per pianoforte a 4 mani e orchestra di 40 pianoforti. Il brano, “Maclé – Divertimento in bianco e nero”, scritto appositamente per l’evento all’inizio del 2012, verrà proposto in più esecuzioni durante la giornata.

L’opera, composta da Piotr Lachert, belga di origine polacca da vent’anni residente in Abruzzo, è espressamente dedicata dall’autore ad Angelo Fabbrini, abruzzese conosciuto in tutto il mondo come preparatore di pianoforti da concerto per i più illustri  pianisti e rappresentante dei più grandi fabbricanti per l’Italia, grande amico dei pianisti sia professionisti che giovani principianti.

L’iniziativa, oltre alla partecipazione di Lachert in qualità di direttore d’orchestra e del duo Maclé, composto dalle pianiste Sabrina Dente e Annamaria Garibaldi, vincitore di numerosi concorsi, vedrà il coinvolgimento di 40 pianisti provenienti da diverse realtà artistiche, formative ed istituzionali, i quali hanno sottoposto la propria candidatura al Comitato organizzativo che ne ha individuato “i 40” che domenica 10 giugno a Pescara faranno parte dell’ orchestra.

L’evento, che metterà per la prima volta insieme decine di pianisti provenienti da tutta Italia (Conservatorio Fermo, Conservatorio Foggia, Conservatorio Lecce, Conservatorio Campobasso, Conservatorio Modena, Conservatorio Piacenza, Conservatorio Reggio Calabria, Conservatorio Pesaro, Conservatorio Torino, Conservatorio Bari, Conservatorio S. Cecilia Roma, Conservatorio Superior de Música de Navarra, I.C. Dante Alighieri San Lorenzo in Campo Pesaro-Urbino, Accademia Musicale di Firenze) verrà realizzato grazie alla sinergia fra la ditta Fabbrini, laLachert Foundation Brussels e Shadar Giornalisti Associati di Torino e grazie anche alla collaborazione dei tre Conservatori abruzzesi (Pescara, Teramo e L’Aquila), dell’Accademia Musicale Pescarese, dell’Ente Manifestazioni Pescaresi e delle Istituzioni Civiche di Musica della Regione Abruzzo.

L’esecuzione sarà filmata, trasmessa in diretta streaming e sulle TV abruzzesi, inserita su un canale youtube. L’evento avrà una  risonanza mondiale, portando così il nome di Pescara e dell’Abruzzo nel mondo.

Condividi su:

Seguici su Facebook